Organizzazione

Coordinatore del progetto: Mario Vanni
 
Responsabile organizzativo: Riccardo Argentino
 
Coordinatore ricerca storica: Antonio Quatela
 
Coordinatrice gruppo comunicazione: Maria Morena Lucà
 
Coordinatore gruppo volontari: Francesco Mauri
 
Coordinatrice gruppo finanziamento: Silvia Roggiani
 
Gruppo di lavoro: Emiliana Brognoli, Manuel Carminati, Giorgio Corradi, Vito Curci, Manuela Deiana, Dario Forti, Luca La Camera, Salvatore Lanzilotti, Daniele Leonardi, Matteo Malaspina, Livio Mallia, Pierfrancesco Maran, Fernando Martini, Paolo Molina, Mari Pagano, Marco Pettinato, Claudia Riva, Francesca Sanna, Laura Schirru, Emma Squillaci, Marco Tansini, Paolo Terzilli, Vittoria Valenti, Angelica Vasile, Gabriele Villa.
 
Si ringraziano: tutti i relatori e gli invitati alle iniziative, Daniela Albani, Filippo Barberis, Paolo Belluco, Lamberto Bertolé, Matteo Bianchi, Luigi Borgomaneri, Riccardo Buccianti, Erik Burckhardt, Ferruccio Capelli, Nino Cartosio, Roberto Cenati, Gianni Cervetti, Daniele Cohen, Marco Esposito, Anita Friedman, Daniela Gasparini, Oriano Giovanelli, Graziano Gorla, Valeria Martinetti, Cristina Mascherpa, Matteo Mauri, Gabriele Neri, Emiliano Neroni, Rossano Neroni, Lia Quartapelle, Donata Pacces, Giusy Palumbo, Marco Piantini, Angelo Piattelli, Paolo Razzano, Veronica Sardone, Andrea Sartirana, Anna Scavuzzo, Remo Scherini, Patrizia Toia, Andrea Torre, Maurizio Trezzi, Giuseppe Vignati, Paola Zerbini, gli eletti del PD che hanno contribuito alla realizzazione del Progetto, ACLI, ANPI, ANPPIA, ARCI, Casa della Cultura, Camera del Lavoro, CGIL, CISL, Comunità ebraica italiana di Gerusalemme, Consiglio Comunale di Milano, FIAP, FNPC, Fondazione CDEC, Gruppo PD Camera dei Deputati, INSMLI, Radio Popolare, SEL, i circoli e i coordinamenti di zona del Partito Democratico, in particolare 02PD a Milano piace democratico e il circolo Fiorella Ghilardotti, tutti i volontari e i sostenitori di Bella Ciao Milano, il Rifugio Sassi Castelli e il Rifugio Cazzaniga-Merlini.
 

StampaEmail

Archivio, sito e App: l'eredità di Bella Ciao, Milano!

Consapevoli delle difficoltà che la politica, i partiti e le organizzazioni associative tradizionali incontrano nella comunicazione e nel coinvolgimento delle giovani generazioni, Bella Ciao Milano intende ottenere il massimo rendimento da quella che sarà la sua esperienza di volontariato intergenerazionale per interrogarsi e sperimentare linguaggi più consoni agli strumenti e alla fruizione di contenuti coerenti con la contemporaneità.
 
Per questo il materiale d’archivio messo a disposizione da storici e associazioni verrà reso fruibile e accessibile da un sito dedicato e attraverso un’applicazione per dispositivi mobili che consentirà di conoscere e visitare in modo autonomo i percorsi tematici e i luoghi dove si sono svolti i fatti storici legati alla Resistenza a Milano.
 
Grazie al sistema di geolocalizzazione, l’utente che scarica l’app Bella Ciao Milano sul proprio supporto mobile potrà visitare i luoghi della memoria seguendo percorsi ideati su argomenti specifici.
Per ogni percorso verranno creati dei punti che riportano a eventi o circostanze in cui si potranno conoscere e approfondire le gesta di donne e uomini che hanno agito in clandestinità ma anche capire come si viveva durante l’occupazione nazifascista e come i cittadini si difendevano dalla fame, dalle persecuzioni e dai bombardamenti.
 
Un lungo e appassionato lavoro di squadra che rappresenta la migliore eredità che Bella Ciao Milano lascerà ai milanesi.
 
www.bellaciaomilano.it

StampaEmail

Sostienici

Bella Ciao, Milano! è un progetto della Federazione Metropolitana del Partito Democratico Milanese completamente autofinanziato.
Bella Ciao Milano ha pensato e prodotto delle magliette che, chi vuole sostenere in prima persona le iniziative che promuovono la conservazione della memoria nonché la comunicazione e la divulgazione del ruolo storico della Resistenza italiana ed europea, può acquistate in questa sezione del sito o durante gli eventi previsti nel programma, con un contributo minimo di 10 €. 
 
Bella Ciao, Milano! si finanzia, oltre che tramite alcuni contributi straordinari degli eletti del Partito Democratico, anche attraverso una innovativa sottoscrizione a premi.
Sono stati stampati 2.300 blocchetti da 50 biglietti ciascuno del valore unitario di 2,5 €.
Tutti possono sostenere Bella Ciao Milano acquistando dei singoli biglietti o un intero blocchetto, supportando in prima persona l’organizzazione nella raccolta fondi.
biglietto
Per sostenere Bella Ciao Milano scrivi a o contatta il circolo del Partito Democratico della tua zona.
iPhone6mountinebykecitybike 
I premi verranno estratti il 15 maggio 2015
 
La sottoscrizione a premi, la cui finalità essenziale resta la copertura delle spese del progetto Bella Ciao, Milano!, consente di reperire risorse anche per i Circoli del Partito Democratico e le Zone.
Il Partito Democratico – Federazione Metropolitana di Milano, infatti, stabilisce che una quota dei proventi dei biglietti verrà corrisposta ai Circoli e alle Zone, in ragione della partecipazione al progetto e alla realizzazione delle iniziative, nelle seguenti proporzioni:
Fino a 500€ incassati e versati alla Federazione: 10% al Circolo 5% alla Zona 
Da 501€ a 1.000€ incassati e versati alla Federazione: 20% al Circolo 10% alla Zona 
Da 1.001€ a 1.000€ incassati e versati alla Federazione: 30% al Circolo 10% alla Zona 
Oltre 2.001€ incassati e versati alla Federazione: 40% al Circolo 10% alla Zona

Bella Ciao, Milano! ringrazia gli eletti del Partito Democratico che hanno supportato il progetto con un contributo straordinario: Paolo Cova | Emanuele Fiano | Daniela Gasparini | Barbara Pollastrini | Lia Quartapelle | Fabio Pizzul | Onorio Rosati | Sara Valmaggi | Patrizia Toia | Vinicio Peluffo | Matteo Mauri | Ezio Casati | Simona Malpezzi | Francesco Prina | Emilia De Biasi | Carlo Borghetti

StampaEmail

  Bella Ciao, Milano! È un progetto della Federazione metropolitana del Partito Democratico ideato in preparazione del 70° anniversario della Liberazione dell’Italia e dell’Europa dal nazifascismo.
Il progetto si propone di far conoscere alle nuove generazioni le vicende storiche, il sacrificio e le passioni politiche che animarono gli uomini e le donne della Resistenza italiana ed europea, unitamente ai valori di libertà e democrazia all’origine della Repubblica italiana e dell’Europa unita.
Bella Ciao Milano intende, inoltre, promuovere e divulgare il ruolo che Milano e la sua area metropolitana hanno avuto nella Resistenza italiana ed europea al nazifascismo.
 
Bella Ciao, Milano! promuove la ricerca storica, iniziative celebrative e di conservazione della memoria, la comunicazione e la divulgazione del ruolo storico della Resistenza italiana ed europea anche attraverso la sperimentazione di strumenti e linguaggi innovativi. Attraverso Bella Ciao, Milano! la Federazione Metropolitana Milanese intende, quindi, dar vita ad un insieme straordinario di eventi e iniziative politiche e culturali che interesseranno e coinvolgeranno diversi Comuni del territorio metropolitano e culmineranno nella grande manifestazione nazionale organizzata dalle Associazioni Partigiane che si terrà a Milano – città Medaglia d’Oro della Resistenza – il 25 aprile 2015. 
 
Bella Ciao, Milano! è animato da un gruppo di lavoro intergenerazionale costituito da ricercatori, iscritti, volontari e aperto a tutte le persone interessate a costruire un percorso di avvicinamento al 25 Aprile 2015 partecipato e all’altezza della ricorrenza.
 
Bella Ciao, Milano! è anche uno strumento di raccolta, valorizzazione e informazione di tutte le iniziative che verranno sviluppate dalle varie articolazioni del Partito Democratico in occasione del 70° anniversario della Liberazione: da ciò che nascerà spontaneamente dalla base e dalle organizzazioni giovanili, fino alle iniziative organizzate dai gruppi degli eletti nelle Istituzioni. Si offre dunque come piattaforma per sviluppare sinergie, condividere e divulgare le iniziative celebrative, di ricerca e di promozione della storia e dei valori della Resistenza italiana ed europea.
 
Bella Ciao, Milano! non si esaurirà con le celebrazioni del 70° anniversario ma vuole essere un punto d’inizio per lasciare all’area metropolitana milanese un progetto capace di andare oltre le ricorrenze, generando partecipazione e interesse continuo per i valori e la testimonianza che la Resistenza ancora oggi ci offre, in particolare rispetto alle sfide che l’Europa ha davanti.
E’ per questo motivo che gli organizzatori hanno deciso di progettare una sezione dedicata interamente alla Resistenza in Europa dal titolo “Victory in Europe Day”, in cui verranno coinvolti giovani e rappresentanti delle Istituzioni e dei partiti italiani ed europei aderenti al PSE. Questa sezione assume un valore ancora più importante in quanto gli eventi di “Victory in Europe Day” verranno realizzati, nel territorio milanese, nelle settimane che precedono e seguono l’avvio di Expo 2015 (1 maggio 2015), garantendo alle iniziative una forte presenza e proiezione internazionale.

StampaEmail

radicistoricoculturali Le radici storico culturali del Partito Democratico
 
Il Partito Democratico è l’erede delle diverse culture politiche che diedero vita all’antifascismo e alla Resistenza.
Per questo motivo sentiamo su di noi l’onore e la responsabilità di celebrare l’anniversario con l’impegno che tale ricorrenza richiede. Nelle vicende dell’antifascismo e della Resistenza vanno dunque individuate le radici politico culturali del nostro Partito. Le iniziative a cui daremo vita devono quindi inserirsi in un percorso di consapevolezza storica rivolto soprattutto alle nuove generazioni.
 
Il ruolo della Resistenza per le giovani generazioni
 
È prioritario trasmettere alle giovani generazioni il significato storico-culturale e i valori della Resistenza, anche considerando che è, di fatto, venuta meno la possibilità di conoscere le vicende della lotta di liberazione tramite la narrazione diretta da parte dei protagonisti.
 
L’esperienza della Resistenza assume per le giovani generazioni numerosi significati, che vanno ad aggiungersi al suo valore storico:
- la Resistenza è stata un momento di drammatiche decisioni individuali, di coraggio e di capacità di fare scelte personali importanti e irreversibili, sino alla scelta estrema del sacrificio;
- la Resistenza rappresenta un esemplare momento di unità tra giovani – nei partiti, tra i partiti e tra culture politiche differenti – per valori, aspirazioni e obiettivi alti e condivisi;
- la Resistenza costituisce un grande esempio di amore patriottico e di abnegazione per la nostra collettività – in stretto rapporto con il nostro territorio, allora invaso da forze di occupazione – fino all’accettazione di esperienze durissime, come la vita da combattente in montagna e il sacrificio supremo della vita, spesso nelle circostanza più atroci.
 
In questo contesto, tutte le iniziative di Bella Ciao Milano "Victory in Europe Day" tendono a offrire momenti di ricerca, consapevolezza storica e di crescita formativa alle giovani generazioni, che hanno di fronte battaglie infinitamente meno drammatiche ma niente affatto più semplici di quelle di allora.
 
profilopartigiani1000

StampaEmail