Venerdì 8 Maggio 2015 - FuoriExpo "Victory in Europe Day"


FuoriExpo "Victory in Europe Day" 
Titolo: “La Resistenza in Europa: classi dirigenti e nascita dell’Unione Europea”

 

“La pace mondiale non potrà essere salvaguardata se non con sforzi creativi, proporzionali ai pericoli che la minacciano.” Così recita l’inizio della Dichiarazione Schuman che dette avvio, il 9 maggio 1950, al processo di integrazione tra i sei Stati fondatori (Belgio, Francia, Germania, Italia, Lussemburgo, Paesi Bassi) della Comunità europea del carbone e dell’acciaio e, con essa, a un progetto politico di pace e di unità tra i popoli europei. Promotori instancabili di quel progetto furono personalità diverse per paese di origine e storia personale oltre che per cultura politica, formatesi negli anni dolorosi delle dittature e del conflitto europeo e mondiale. Una classe dirigente che si impegnò nella ricostruzione del dopoguerra forte dei legami ideali che si erano consolidati nelle esperienze dell’opposizione e della resistenza al nazifascismo, e che si nutriva anche di concezioni diverse del futuro dell’Europa, del suo ruolo nel mondo e delle sue istituzioni. La valorizzazione e il rilancio del progetto europeo costituisce la più importante risposta ai populismi e ai nazionalismi oggi emergenti in Italia e in Europa. E’ per questo motivo che Bella Ciao Milano ha deciso di progettare una sezione dedicata interamente alla Resistenza in Europa dal titolo “Victory in Europe Day”, in cui verranno coinvolte alte cariche delle Istituzioni e dei partiti italiani ed europei aderenti al PSE. Questa sezione assume un valore ancora più importante in quanto il Convegno “La Resistenza in Europa: classi dirigenti e nascita dell’Unione europea” segue di pochi giorni l’apertura di Expo Milano 2015 (1 maggio 2015), garantendo così all’iniziativa una forte presenza e proiezione internazionale.

Invitati:  
 
On. Maurizio Martina
Ministro delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali
Sen. Roberto Cociancich
Senato della Repubblica
On. Antonio Panzeri
Europarlamentare
Giuliano Pisapia
Sindaco di Milano
On. Lia Quartapelle
Segretario Commissione Esteri Camera dei Deputati
On. Patrizia Toia
Capodelegazione PD al Parlamento Europeo
 
Rappresentanti delle istituzioni italiane e dell’Unione Europea
Delegazioni delle organizzazioni giovanili del PSE
 
 
Luogo: Milano, Palazzo Marino, piazza della Scala 2, Sala Alessi
Orario: 10.00 
 
 

Venerdì 20 marzo 2015 - “Milano capitale della Resistenza: parole, voci, immagini e suoni”

creditfotopiazzadelduomo“Milano capitale della Resistenza: parole, voci, immagini e suoni” in collaborazione con la Casa della Cultura di Milano
 
Programma:
 

Ore 14,30 Proiezione del film «Notti e Nebbie» di Marco Tullio Giordana
Ore 17.00 Proiezione del film «Il primo giorno» di Marco Pozzi
Ore 18.00 Convegno “Milano e le altre città della resistenza” e presentazione della App per smartphone sulla Resistenza a Milano
Ore 20.00 Cena popolare
Ore 21.00 Concerto di Carlo Cialdo Capelli in quattro movimenti (Hitler a Milano, Sotto quelle ali, Galantuomini dietro le sbarre, La libertà la va a minuti)
Ore 22.00 Concerto coro “Volante Cucciolo” dell’ANPI di Verbania

Invitati:
Filippo Barberis
Capogruppo del Centrosinistra per la città metropolitana
Giovanni Bianchi
Presidente Associazione Nazionale Partigiani Cristiani
Luigi Borgomaneri
Storico Fondazione ISEC
Ferruccio Capelli
Direttore della Casa della Cultura
Alberto De Bernardi
Docente di Storia contemporanea all’Università di Bologna
Ada Lucia De Cesaris
Vicesindaco di Milano
Giovanni De Luna
Docente di Storia contemporanea all’Università di Torino
Danilo Galvagni
Segretario generale metropolitano CISL
Graziano Gorla
Segretario generale della Camera del Lavoro di Milano
Maria Morena Lucà
Presidente Direzione Metropolitana PD e Bella Ciao, Milano!
 
Partecipano i Consiglieri comunali di Milano
 

Luogo: Milano, Casa della Cultura, via Borgogna 3

Orario: ore 14:30

StampaEmail

Sabato 21 marzo 2015 - “La resistenza civile 1943/1945"

“La resistenza civile 1943/1945”
La resistenza senza armi e non violenta delle fabbriche, delle donne, dei deportati politici e razziali
 
Attraverso una discussione storica autorevole, l’incontro sul tema della Resistenza civile e non violenta affronta il tema della Resistenza come movimento politico, fenomeno morale e civile che permise al nostro Paese di sconfiggere il nazi-fascismo attraverso forme di lotta differenti dalla guerra ma ugualmente importanti per la costruzione di una società più democratica e più giusta, dove il contributo dei lavoratori, delle donne e dei militari fu essenziale e determinante.
 
Invitati:
Giorgio De Vecchi
Coordinatore Didattica Fondazione Isec (Fondazione Istituto per la storia dell’età contemporanea)
Giuseppe Valota
Presidente Aned Sesto San Giovanni
Ercole Ongaro
Direttore dell’Istituto lodigiano Ilsreco (istituto per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea) e autore del libro Resistenza nonviolenta
Lina Calvi
Presidente Anpi di Sesto San Giovanni.
 
Modera
Mari Pagani
Bella Ciao Milano
 

Luogo: Sesto San Giovanni, Cortile Della Biblioteca Cittadina, Sala Carlo Talamucci, Via Dante 6

Orario: ore 14:30

StampaEmail

BRIGATA EBRAICA

Convegno “Onore alla Brigata Ebraica"

 
2 Febbraio 2015 - Conferenza sulla storia e sul contributo della Brigata Ebraica alla guerra di Liberazione in Italia.
L’iniziativa si svolge nell’anno del 70° anniversario della Liberazione e ha come finalità far conoscere le origini, il sacrificio e le passioni che animarono la storia della Brigata Ebraica e il suo contributo nella lotta di Liberazione nazionale nel nostro Paese. Uomini e donne che nella tragedia della seconda guerra mondiale coltivarono il sogno di combattere armi in pugno il nazifascismo.
Di questa storia e delle tante storie di Resistenza che videro protagonisti gli ebrei e che si manifestarono dalle città alle montagne italiane fino alla rivolta del ghetto di Varsavia, la Brigata Ebraica è forse l’esperienza più rappresentativa di libertà e riscatto.

Video del Convegno