La stampa nella clandestinità

Il ruolo della stampa nella clandestinità fu, durante gli anni del fascismo, quello si sensibilizzare e incitare le coscienze alla resistenza. Il clandestino, inizialmente uomo di cultura al quale si legarono poi operai, contadini e persone in genere, rifugiato in luoghi segreti, come le masserie disabitate o ospitato segretamente da amici fidati, impiegava il suo tempo a scrivere e mantenere strette le relazioni con gli antifascisti locali e delle grandi città.
Solo più tardi con l’esilio di buona parte di “ribelli”, la stampa clandestina ebbe la possibilità stringere forti relazioni con l’estero. Saranno proprio i paesi europei come la Francia, che diverranno, principalmente nel 1929, i maggiori centri per la stampa del volantinaggio e dei periodici antifascisti. In Italia, sia per la corruzione di alcuni tipografi, sia per il controllo della polizia politica e sia per le camicie nere, molti tipografi erano costretti a salvare la propria pelle denunciando i giornalisti che erano, al dire del duce, dei “pericolosi reazionari”. 
In un primo momento la magistratura non era ancora così legata al credo fascista per cui molti reazionari accusati erano assolti ma erano poi le camicie nere che eseguivano in piena autonomia e di notte le loro sentenze di morte.
La polizia di fronte a questi atti era impotente ed il re non era in grado di controllare Mussolini che il 3 gennaio del 1925 alla Camera, sancì la svolta politica del paese e chiariva in modo definitivo il vero volto del fascismo.
Le sue parole furono:
Dichiaro qui, al cospetto di quest’assemblea e al cospetto di tutto il popolo italiano, che io assumo, io solo, la responsabilità politica, morale e storica di tutto quanto è avvenuto. Se il fascismo è stato un’associazione a delinquere, io sono il capo di questa.

  • 0_13057
  • 2013-07-14154059
  • EvvivaLaGuerra
  • OrganoRSIBari
  • giornali e cartoline
  • libro e moschetto
  • stampaclandestinaRSI
  • tuttosport

Iniziava la più feroce repressione delle libertà individuali tra le quali anche quella di stampa

StampaEmail