Bellaciao Milano: la Brigata ebraica a Palazzo Isimbardi

LA BRIGATA EBRAICA, COME INIZIA A RACCONTARE LO STORICO DAVID BIDUSSA, ERA UNA STRUTTURA DI VOLONTARI, FORMATASI NEL 1944, UN GRUPPO DI 5000 UNITÀ, SPARSI PER UN TERRITORIO CHE COMPRENDEVA LA ROMAGNA, LA LOMBARDIA E IL VENETO
 
Bellaciao Milano: la Brigata ebraica a Palazzo Isimbardi
Di:  Carlotta Jarach  04/02/2015 Milano

Brigata-Ebraica«Quello che stiamo vivendo è un momento topico, poiché cade quest’anno un anniversario importante, i settanta anni dalla liberazione dal nazifascismo»: così, con le parole del giornalista Jacopo Tondelli, ha avuto inizio l’incontro “Onore alla Brigata Ebraica“, lunedì 2 febbraio, primo appuntamento di Bellaciao Milano, l’iniziativa del PD Metropolitano milanese per ricordare e celebrare la Resistenza e divulgare i valori dell’Antifascismo. E la serata assume un significato particolare dopo che, la mattina stessa, proprio davanti all’ingresso di Palazzo Isimbardi, luogo in cui si è svolto l’incontro, è stato rinvenuto il graffito “Sionisti assassini W Palestina”.

Prosegui la lettura su cem-header

StampaEmail